UOC Chirurgia Generale


UOC Chirurgia Generale
Chirurgia Laparoscopica Avanzata
Chirurgia Laparoscopica Bariatrica e Metabolica

Direttore :
Dott. Gianfranco Silecchia Ph.D.
Professore Associato Chirurgia Generale
Segretario Generale Soc. Ital. Chir.Endoscop. (SICE)
gianfranco.silecchia@uniroma1.it


ATTIVITA' CLINICA CON RICOVERI ORDINARI:
Reparto I piano padiglione universitario S.M. Goretti

Reparto I piano padiglione universitario S.M. Goretti
AMBULATORI :

PRESSO IL PADIGLIONE UNIVERSITARIO ICOT

Orari:
Lunedì 8.30-10.00
Mercoledì 8.30-10.00 - 14.00-17.00

Padiglione Universitario Icot
PRESSO OSPEDALE SAN CARLO SEZZE

Orari:
Giovedì 8.00-14.00
Chirurgia ambulatoriale - Endoscopia digestiva
Giovedì 14.00-16.30
Ambulatorio chirurgia generale - Proctologia

Ospedale San Carlo Sezze

Torna su

INTERVENTI CHIRURGICI LAPAROSCOPICI
eseguiti rutinariamente per il trattamento delle sottoelencate patologie

  • Calcolosi / Polipi della Colicisti
  • Appendicite
  • Cisti ovariche / Cisti endometriosiche
  • Ernie inguinali
  • Ernie della parete addominale/Laparoceli
  • Ernia iatale/Malattia da reflusso gastroesofageo
  • Acalasia
  • Laparoscopia per la diagnosi e la stadiazione dei tumori
  • Linfomi ed altre malattie ematologiche (splenectomia)
  • Neoplasie del surrene (Surrenalectomia)
  • Neoplasie gastriche stromali
  • Malattie benigne e maligne del colon-retto

Torna su

CHIRURGIA ENDOCRINA
  • Chirurgia della tiroide
  • Chirurgia delle paratiroidi
  • Chirurgia laparoscopica del surrene
  • Chirurgia mini-invasiva videoassistita della tiroide
         e paratiroide(M.I.V.A.T. – M.I.V.A.P.)

Torna su

CENTRO INTERDISCIPLINARE PER IL TRATTAMENTO LAPAROSCOPICO DELL'OBESITA' PATOLOGICA E DEL DIABETE MELLITO DI TIPO II

Pallone intragastrico

PALLONE INTRAGASTRICO:
Nel corso di una gastroscopia, viene inserito un "pallone" di silicone che viene gonfiato in modo da occupare spazio nello stomaco riducendo la possibilità di assunzione di cibo. Il pallone può rimanere in sede fino a un massimo di sei mesi. La rimozione della protesi avviene con una seconda gastroscopia. Questo trattamento può essere eseguito senza necessità di ricovero.
 



CHIRURGIA BARIATRICA/METABOLICA LAPAROSCOPICA
L'intervento chirurgico è indicato se:
  • l'Indice di MASSA CORPOREA è superiore a 40
  • l' INDICE DI MASSA CORPOREA è superiore a 35 e sono presenti gravi problemi di
       salute legati alle malattie associate
  • ASSENZA DI CONTROINDICAZIONI CHE VERRANNO VALUTATE AL MOMENTO
       DELLA VISITA DA PARTE DEL TEAM MULTIDISCIPLINARE

CHIRURGIA BARIATRICA/METABOLICA LAPAROSCOPICA

I principali tipi di interventi chirurgici realizzabili per via LAPAROSCOPICA sono:

BENDAGGIO GASTRICO REGOLABILE

BENDAGGIO GASTRICO REGOLABILE:
Un anello morbido e regolabile di silicone viene applicato intorno alla parte superiore dello stomaco che assume la forma di una clessidra. La quantità di cibo che può essere assunta in un pasto si riduce notevolmente con rapido senso di sazietà. La protesi è permanente ma, se necessario, può essere completamente rimossa con un secondo intervento per via laparoscopica garantendo la completa reversibilità.

Video intervento di bendaggio gastrico laparoscopico
Video concesso da: www.unavitasumisura.it


BYPASS GASTRICO
BYPASS GASTRICO:
Lo stomaco viene ristretto e una parte dell'intestino e dello stomaco stesso bypassata. La quantità di cibo che può essere assunta in un pasto si riduce e i meccanismi di regolazione vengono modificati diminuendo la sensazione di fame e inducendo una sazietà precoce. Induce un consistente calo di peso mantenuto nel tempo (anche oltre 15 anni) e consente la cura del diabete di tipo 2 in quattro pazienti su cinque. Anche questo intervento è reversibile per via laparoscopica.

Video intervento di gastric bypass
Video concesso da: www.unavitasumisura.it


TUBULIZZAZIONE GASTRICA
TUBULIZZAZIONE GASTRICA (GASTRECTOMIA VERTICALE, SLEEVE GASTRECTOMY):
Lo stomaco viene ridotto e prende la forma di una manica (sleeve). La diminuzione di capacità e modifiche ormonali provocano un forte calo dell'apporto alimentare anche come conseguenza della riduzione dell'appetito e del precoce senso di sazietà. Può costituire il primo tempo dell'intervento successivo.

Video intervento di sleeve gastrectomy
Video concesso da: www.unavitasumisura.it


DIVERSIONE BILOPANCREATICA
DIVERSIONE BILOPANCREATICA CON DUODENAL SWITCH:
Questo intervento può essere eseguito in un unico tempo o come secondo tempo dell'intervento precedente nei casi indicati (super-superobesi – IMC superiore a 60). Oltre alla riduzione gastrica, viene bypassato parte del piccolo intestino riducendo la capacità di assorbimento del cibo (effetto malassorbitivo). L'effetto sul calo di peso è il più elevato rispetto agli altri interventi ed è costante nel tempo (superiore a 15 anni). Circa il 90% dei pazienti con diabete di tipo 2 (alimentare) risultano guariti.
 

PLICATURA GASTRICA
PLICATURA GASTRICA (new):
Questa tecnica laparoscopica è stata introdotta recentemente e considerata ancora "sperimentale" per la mancanza di ampie casistiche e risultati a distanza. Tuttavia è molto interessante l'accoglienza da parte dei pazienti perché mima la gastrectomia verticale senza resecare lo stomaco che viene invaginato dalla grande cirva per ottenerne una riduzione simile alla Sleeve gastrectomy.

REVISIONE DI PREGRESSI INTERVENTI BARIATRICI:
Nel caso di fallimento o di complicanze di pregressi interventi chirurgici realizzati per via tradizionale o laparoscopica il team multidisciplinare proporrà soluzioni personalizzate caso per caso nel rispetto delle aspettative del paziente e delle linee guida nazionali ed internazionali (www.sicob.org)

Torna su

CHIRURGIA METABOLICA PER PAZIENTE CON DIABETE ALIMENTARE

(TIPO 2)


Diabesita'

È stato dimostrato che la chirurgia metabolica può curare il diabete mellito di tipo 2 (alimentare) nell'80% dei pazienti con remissione completa della malattia, sospensione dei farmaci antidiabetici, miglioramento di tutti i parametri metabolici e miglioramento/cura di tutte le complicanze del diabete (renali, retiniche, vascolari etc.)

Nei casi indicati (indice corporeo superiore a 35 o eccezionalmente superiore a 30) alcuni interventi laparoscopici consentono un controllo della glicemia già pochi giorni dopo l'intervento a prescindere dal calo di peso (di qui il nome di chirurgia metabolica)

Torna su